Happy Mothers Breastfed Babies
Help 
  Forgot Your LLLID? or Create Your LLLID Here
La Leche League International
To Find local support:  Or: Use the Map




L'allattamento materno: Il miglior inizio
(Breastfeeding: The Best Beginning)

Quali vantaggi offre l'allattamento materno al mio bambino?

  • L'allattamento materno è particolarmente adatto per soddisfare i bisogni alimentari ed emotivi del vostro bambino. Al vostro seno, vostro figlio troverà il nutrimento perfetto per il suo corpo che è in rapida crescita, nonché l'amore e la sicurezza di cui ha bisogno per svilupparsi come persona.
  • L'allattamento materno è una fonte di importanti immunità. Il corpo della madre che allatta al seno produce anticorpi contro i germi che minacciano la salute del suo bambino e glieli passa attraverso il latte. Inoltre, il latte materno contiene cellule vive che combattono i batteri nello stomaco del bambino.
  • I bambini allattati al seno sono meno soggetti alle malattie respiratorie. Hanno anche meno raffreddori. I bambini nutriti con latte materno sono meno predisposti a malattie gravi come bronchite e polmonite.
  • I bambini allattati al seno sono meno soggetti alle allergie rispetto a quelli allattati artificialmente. L'allattamento al seno integrale fino al sesto mese di vita del bambino porta ad una minore incidenza di allergie. I bambini allattati al seno hanno meno probabilità di soffrire di eczema e di eruzioni cutanee nella zona del pannolino.
  • Il latte materno protegge dalle malattie. I bambini allattati al seno hanno meno gastroenteriti, vomitano con meno frequenza, hanno meno otiti e subiscono meno ricoveri ospedalieri rispetto ai bambini allattati artificialmente.

Quali vantaggi offre per me (madre) l'allattamento materno?

  • L'allattamento materno favorisce il legame madre - bambino. L'allattamento al seno soddisfa e rafforza il bisogno della madre e del bambino di stare insieme. Le poppate frequenti offrono molte occasioni di contatto "pelle a pelle" e permettono di conoscersi meglio.
  • Di solito, i bambini allattati al seno piangono di meno. Il contatto frequente con la madre rende i bambini felice e appagati. Poiché il latte materno è facilmente digeribile, essi hanno meno probabilità di essere disturbati da flatulenza e dal male al pancino.
  • Il latte materno non richiede preparazione. É sempre alla temperatura giusta e non necessita né di conservazione in frigorifero, né di sterilizzazione; è una comodità grande quando si viaggia o durante la notte.
  • L'allattamento vi aiuterà a dimagrire. L'allattamento facilita la perdita dei chili in più che avete preso durante la gravidanza, poiché la produzione di latte richiede un maggior consumo di energie.

All'inizio....

Mettetevi in una posizione comoda e assicuratevi che il bambino sia ben posizionato al seno. (La ricerca ha dimostrato che un corretto posizionamento aiuta a prevenire il dolore ai capezzoli e ad aumentare la produzione di latte.) Non dovrebbe essere doloroso allattare il bambino al seno. Contattate una Consulente de La Leche League (Lega per l'allattamento materno) se avete bisogno di aiuto. Per assicurarvi che il bambino sia attaccato correttamente al seno, controllate se:

  • Il corpo del bambino è girato su di un fianco, con l'ombelico verso il vostro;
  • La testa del bambino poggia nell'incavo del vostro braccio piegato, con il vostro capezzolo di fronte alla sua bocca, in modo che non debba girare la testa per afferrarlo.
  • Usate l'altra mano per sostenere e portare il seno verso il bambino, tenendo il pollice sopra il seno e le altre dita sotto.
  • Solleticate il labbro inferiore con il capezzolo: il bambino spalancherà la bocca.
  • Portate il bambino verso il seno piuttosto che il seno verso il bambino. Quando egli apre bene la bocca, centrate il bambino sul capezzolo e tiratelo velocemente verso di voi, con il braccio che lo tiene.
  • Assicuratevi che buona parte della zona scura intorno al capezzolo (areola) e non soltanto il capezzolo, entri nella bocca del bambino.
  • Allattate da entrambi i seni. Il bambino riesce a regolare da sé la quantità di latte da ingerire, quindi egli si staccherà spontaneamente quando sarà sazio.

Quante volte dovrei allattare il mio bambino?

Allattate spesso. Più attaccate il bambino al seno, più latte ci sarà. I bambini allattati al seno preferiscono un intervallo di due-tre ore dall'inizio di una poppata all'inizio dell'altra. Questo succede poiché il latte materno è digerito con più rapidità e facilità rispetto al latte artificiale. Di solito, l'allattamento al seno ha il seguente ritmo: il bambino al primo seno sta attaccato per 10-15 minuti finché comincia a perdere interesse per questo seno; potete quindi fargli fare il ruttino o cambiargli il pannolino e attaccarlo al secondo seno per tutto il tempo voi e il bambino desiderate (forse dieci minuti, forse di più). Alla poppata successiva, offritegli per primo il seno con cui è stata finita la poppata precedente. Alcuni bambini preferiscono parecchie "portate" (ovvero poppate) brevi, altri preferiscono rimanere attaccati più a lungo. Non mettete fretta al bambino; prendetevi il tempo necessario. Ricordatevi che le prime sei settimane servono ad entrambi per imparare e, inoltre, rammentate che il tempo e la pazienza risolveranno molti problemi. Guardate il bambino e non l'orologio.

Il mio bambino sta ricevendo sufficiente latte? Avrò latte a sufficienza?

Se il bambino bagna 6-8 pannolini (di stoffa) e va di corpo diverse volte al giorno con feci semisolide di colore giallo senape (sotto le sei settimane di età), vuol dire che riceve latte a sufficienza. Dopotutto, quello che esce deve pur essere entrato.

Poiché l'allattamento materno segue la regola della "domanda e offerta", ricordate che più spesso allattate più latte ci sarà. La produzione di latte è praticamente continua, poiché non appena il bambino succhia il latte inizia a prodursi e ad affluire, quindi non dovete aspettare per permettere al seno di riempirsi.

Come posso essere sicura di iniziare bene l'alllattamento?

Attaccate il bambino appena potete dopo la nascita e, in seguito, ogni volta che lo richiede. Chiedete che al bambino non venga dato né latte artificiale né acqua glucosata nella nursery, poiché queste pratiche ostacolano un buon inizio di allattamento al seno.

Come posso allattare in presenza di altre persone?

É abbastanza facile allattare un bambino piccolo in modo che non se ne accorga nessuno, se portate vestiti a due pezzi. Se indossate, per esempio, un maglione o una camicia abbondante, potete sollevarli per allattare facilmente. Potete girarvi un po' per attaccare al seno il bambino e quando egli starà poppando, gli altri invece penseranno che si è addormentato tra le vostre braccia. Imparare ad allattare con discrezione vi aiuterà a sentirvi a vostro agio quando dovete allattare in presenza degli altri.

Posso continuare ad allattare qualora dovessi riprendere il lavoro e stare lontana dal mio bambino per diverse ore al giorno?

Più tempo potete stare a casa con il vostro bambino, più tempo avrete per sviluppare un rapporto con lui, e più facile sarà per voi allattare e lavorare fuori casa. Molte mamme hanno scoperto che ci vogliono sei-otto settimane prima di stabilire le "regole" di allattamento più adatte a loro e al bambino. Dopo alcune settimane il bambino addotterà un ritmo più regolare e voi aumenterete la vostra sicurezza come madre. Più tempo starete a casa, magari fino all'età in cui il bambino inizia a mangiare cibi solidi (dopo i sei mesi), più sarà facile per voi continuare ad allattare quando tornerete al lavoro.

Anche se doveste riprendere il lavoro prima, il vostro bambino trarrà beneficio da alcune settimane (o anche giorni) di allattamento direttamente al seno. Leggete il nostro opuscolo "Consigli pratici per chi lavora e allatta" per informazioni sulla conservazione e la spremitura manuale del latte, o contattate la Consulente de La Leche League più vicina a voi. Se avete altri problemi...

Le Consulenti de La Leche League sono state preparate per aiutarvi a superare i problemi che alcune di voi possono incontrare nel corso dell'allattamento al seno. Il manuale de La Leche League, "L'arte dell'allattamento materno", è un libro utile per le mamme che allattano e per chiunque sia interessato all'allattamento materno; se desiderate acqistarlo rivolgetevi alla Consulente più vicina a voi.

La Leche League è....

... un'associazione di volontariato che fornisce informazioni e sostegno morale alle donne che desiderano allattare i loro bambini al seno.

... Da mamma a mamma.

Tutte le Consulenti de La Leche League sono mamme che hanno allattato al seno i loro figli e che si rendono disponibili ad aiutare altre mamme per la normale gestione dell'allattamento.

Le Consulenti de La Leche League sono disponibili per dare consigli telefonici e/o epistolari, a chi si rivolge a loro.

La Leche League fornisce informazioni anche in circostanze particolari (madri cieche, bambini con schisi del palato molle, bambini prematuri, parti gemellari, bambini con Sindrome di Down ecc..)

... Gruppi in diverse città.

Ogni Gruppo tiene degli incontri con discussioni informative aperte sui vari aspetti della gravidanza e dell'allattamento. Gli incontri sono utili per le madri che desiderano informarsi durante la gravidanza, e sono rassicuranti per le madri dopo la nascita del bambino. Molti gruppi sono dotati di una biblioteca per l'approfondimento dei vari aspetti legati alla gravidanza, all'allattamento e alla puericultura (il servizio è riservato alle persone associate).

Associarsi a La Leche League

Le socie de LLL, attraverso il pagamento della quota associativa, ricevono il bollettino trimestrale "DA MAMMA A MAMMA", contenente informazioni utili ed esperienze di allattamento al seno di mamme italiane e straniere; possono usufruire, dove esiste, della biblioteca del gruppo; inoltre aiutano a sostenere le spese dell'amministrazione del gruppo, delle nuove traduzioni e dei corsi d'aggiornamento delle Consulenti. Per associarvi, contattate la Consulente più vicina a voi.

Per informazioni:

LLL Italia, Casella Postale 1368, 20100 Milano, ITALIA

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il 01/01/07 da jlm.
Page last edited .


Bookmark and Share